HOME / CURIOSITÀ / Tua moglie ti chiede un’aiutino domestico? Non conviene mai rifiutare…

Tua moglie ti chiede un’aiutino domestico? Non conviene mai rifiutare…

loading...

Tua moglie ti chiede un’aiutino domestico? Non conviene mai rifiutare…

aiuto-domesticoQuante volte sarà capitato a noi maschetti di sentirci dire la fatidica frase “io non te la do”?

Sicuramente un pò a tutti gli uomini.

La donna spesso usa il suo corpo come mezzo di ricatto o meglio dire riscatto.

“stai attento perchè se non fai ciò che ti dico, non te la do!”

E’ proprio ciò che succede con questi simpatici sposini. Ciò che rende ancora più divertente la vicenda è che la moglie non solo ribadisce il concetto del “non te la do”, ma esplicita chiaramente quale sarebbe stata la scusa che avrebbe trovato, una volta andati a letto, e cioè l’altra fatidica frase quale: “ho il mal di testa”.

mogliettina1La moglie chiede al marito il favore di stirarsi le sue camicie senza aspettare che lo facesse lei, in quanto una volta tornata a casa, doveva occuparsi dei preparativi per il pranzo del giorno dopo con i genitori di lui come ospiti.

Lui preso dalla pigrizia e dall’idea che sarebbe dovuto andare a pesca con l’amico Carlo, nega la richiesta della moglie giustificandosi che non servivano urgenti le camicie, con la frase “non fa niente per le camicie”.

La simpatica signora aspettandosi una risposta del genere, coglie l’attimo e lo colpisce nel suo punto debole dicendo … ” non fa niente se stanotte a letto con il mio intimo nuovo mi verrà il mal di testa”…

Ovviamente lui, non potendo rinunciare alla sorpresa cede immediatamente e si mette a stirare le camicie.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui)

Fonte clicca QUI

Altro Mattia

loading...

Guarda Anche

“Storia inventata da imbecilli”.. Così è stato ignorato l’allarme

“Storia inventata da imbecilli”.. Così è stato ignorato l’allarme Non sono bastate quelle parole chiare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *