Loading...
HOME / CRONACA / SHOCK! – Orrenda violenza di migranti : ragazze russe MOLESTATE in un locale!!!

SHOCK! – Orrenda violenza di migranti : ragazze russe MOLESTATE in un locale!!!

loading...

SHOCK! – Orrenda violenza di migranti : ragazze russe MOLESTATE in un locale!!!

Migranti molestano ragazze russe in un locale? Intervenuti interi squadroni di polizia? Un massacro?

Nella regione di Murmansk, vicino al confine con la Norvegia, alcuni migranti medioorientali hanno cominciato ad infastidire le giovani russe e si sono resi conto troppo tardi di NON essere nella EU .

Gli uomini russi, come avrebbero dovuto sapere , sono leggermente diversi da quelli d’Occidente.

Una volta in Russia , i “rifugiati” caricati di testosterone, hanno deciso di andare a divertirsi un po’ alla discoteca locale, la “Gandvik” e “ovviamente” hanno deciso di molestare le giovani russe.

Il fatto è che a Murmansk, gli uomini non sono come quelli del lavaggio del cervello della Europa “tollerante e illuminata” .

A giudicare dai commenti sui social networks, i malcapitati hanno cercato di scappare e nascondersi , ma sono stato trovati ed “istruiti a dovere”

Se non fossero arrivati interi squadroni di polizia, la situazione si sarebbe veramente messa male, specialmente nel gelo di Murmansk.

Resultato: 18 in ospedale, 33 nella galera locale ed un bruciante desiderio per tutti loro di fare ritorno a casa .

“Benvenuti in Russia.

Siamo felici di avere dei visitatori ma non dovete dimenticare che qui siete ospiti”. — con Vladimir Putin (Владимир Путин)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI.

Altro Mattia

Loading...

Guarda Anche

STATO INFAME: COSI’ IL FISCO FOTTE I NOSTRI GIOVANI COSTRETTI A LAVORARE ALL’ESTERO

STATO INFAME: COSI’ IL FISCO FOTTE I NOSTRI GIOVANI COSTRETTI A LAVORARE ALL’ESTERO “Sono decine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *