Loading...
HOME / CRONACA / ECCO A VOI IL NUOVO PRELIEVO FORZOSO MENTRE RENZI TI DISTRAE CON IL PONTE!

ECCO A VOI IL NUOVO PRELIEVO FORZOSO MENTRE RENZI TI DISTRAE CON IL PONTE!

loading...
prelievoRENZI TI DISTRAE CON IL PONTE, LE BANCHE TI FOTTONO SOLDI: LIEVITANO I COSTI DI CARTE, BONIFICI E CONTI CORRENTI. ECCO A VOI IL NUOVO “PRELIEVO FORZOSO”

I conti correnti continuano a far lievitare i costi. Gli aumenti medi sono del 6% nel 2016 e volano i costi di bonifici e carte.

Di fatto, sono arrivati a sorpresa i rincari di Banco Popolare, Unicredit e Ubi che vedranno aumentare alcuni costi con una spiegazione che ha creato non poche polemiche tra i correntisti: l’aumento dei costi è necessario per recuperare i contributi versati per il fondo salva banche.

Insomma una vera e propria mazzata per chi ha un conto corrente. Di fatto però i rincari a quanto pare non riguardano solo questi istituti, ma diversi che da qualche mese hanno ritoccato le tariffe. Secondo i dati di Facile.it, riportati da LaStampa i cinque conti più cari sono Bpm con 221,92 euro, Banca Popolare di Vicenza con 185,86, Banco di Sardegna 183,91 euro, poi c’è Veneto Banca con 151, 15 euro e infine Banca Popolare di Vicenza con 61,66 euro. Tornando ai rincari arriveranno anche sui conti con canone gratuito. Ad esempio da novembre il bancomat Postamat BancoPosta Click avrà un canone mensile di 1 euro. CheBanca, come riporta LaStampa, alzerà a 2 euro il costo mensile del suo Conto Tascabile (adesso costa 1 euro al mese). Insomma gli aumenti coinvolgeranno diversi istituti. E le associazioni dei consumatori sono già sul piede di guerra.

”Mentre i danni del terremoto sono pagati dai cittadini, e non dalle banche, le conseguenze della mala gestione bancaria viene scaricata sugli italiani, attraverso tasse come quella imposta ora da alcuni istituti bancari”, dice il presidente del Condacons, Carlo Rienzi. ”Se anche un solo euro dei soldi dei correntisti verrà prelevato dalle banche con questo nuovo balzello, non solo inviteremo i clienti a chiudere i conti e ritirare i propri soldi, ma presenteremo una serie di denunce in Procura alla luce della possibile fattispecie di appropriazione indebita” ,conclude Rienzi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui)

Fonte clicca QUI

Altro admin

Loading...

Guarda Anche

Nessuno Scherzo! Guarda ASSOLUTAMENTE.. RAGGIUNGONO IN MEZZO ALL’OCEANO QUESTA STRUTTURA.. APPENA ENTRANO RIMANGONO SENZA PAROLE – VIDEO SHOCK!

Nessuno Scherzo! Guarda ASSOLUTAMENTE.. RAGGIUNGONO IN MEZZO ALL’OCEANO QUESTA STRUTTURA.. APPENA ENTRANO RIMANGONO SENZA PAROLE …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *