Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php on line 1905

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-content/object-cache.php:1905) in /home/content/p3pnexwpnas14_data01/87/3188287/html/wp-includes/feed-rss2.php on line 8
CRISI – Attacco Mirato http://attaccomirato.com Tutte le notizie sull'attualità in tempo reale Tue, 17 Jan 2017 23:13:20 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.1 ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO… PERDEREBBERO TROPPI SOLDI http://attaccomirato.com/crisi/lantibiotico-naturale-piu-potente-al-mondo-le-case-farmaceutiche-non-lo-dicono-perderebbero-troppi-soldi/ http://attaccomirato.com/crisi/lantibiotico-naturale-piu-potente-al-mondo-le-case-farmaceutiche-non-lo-dicono-perderebbero-troppi-soldi/#respond Sun, 19 Jun 2016 02:45:52 +0000 http://attaccomirato.com/?p=15148 ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO… PERDEREBBERO TROPPI SOLDI ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO.. PERDEREBBERO TROPPI SOLDI L’attuale crisi del sistema sanitario e la sempre maggiore antibiotico resistenza dei microrganismi riporta in evidenza la necessità di utilizzare le …

L'articolo ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO… PERDEREBBERO TROPPI SOLDI sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO… PERDEREBBERO TROPPI SOLDI

Cattura-32

ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO.. PERDEREBBERO TROPPI SOLDI

L’attuale crisi del sistema sanitario e la sempre maggiore antibiotico resistenza dei microrganismi riporta in evidenza la necessità di utilizzare le proprietà dei colloidi, specialmente le molteplici possibilità terapeutiche dell’oro e dell’argento colloidale.

Un antibiotico elimina circa una dozzina di agenti infettivi, ma oro ed argento colloidale ne distruggono circa 650! Essi non hanno incompatibilità con le altre terapie e non causano disturbi gastrointestinali, ma addirittura aiutano la digestione. Non irritano se instillati negli occhi. Il Centro di controllo per i tossici dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente degli Stati Uniti ha classificato oro ed argento colloidale come: non tossici.
Oro ed argento colloidale agiscono come un catalizzatore e bloccano un enzima di cui i batteri, i funghi ed i virus hanno bisogno per vivere. Gli agenti infettivi non hanno la possibilità di sviluppare dei meccanismi di difesa verso l’oro e l’argento colloidale. Neanche gli agenti infettivi altamente resistenti delle armi biologiche possono sopravvivere a contatto con l’oro e l’argento colloidale. Essi possono essere usati anche per combattere i virus di Ebola e Hanta. Secondo il Dr. Robert O. Becker, noto scienziato dell’Università di Syracuse negli USA ed autore del libro “The body electric”, se si somministrano oro ed argento colloidale, si uccidono tutti i microrganismi patogeni anche se antibiotico-resistenti.
Indicazioni terapeutiche, Disintossicazione dall’amalgama, Le otturazioni con amalgama contengono mercurio tossico che rimane legato all’oro e all’argento. Oro e argento hanno la capacità di neutralizzare il mercurio e di drenarlo dall’organismo. Chi ha mangiato in contenitori di metallo o pesce inquinato da mercurio sicuramente ha una certa quantità di mercurio nell’organismo. Al nostro organismo piace l’oro e l’argento ma non il mercurio.
Trattamento di animali e piante. L’oro e l’argento colloidale vengono utilizzati anche in veterinaria come i parvovirus del coniglio ed in una malattia dei gatti, la leucemia. Oro ed argento colloidale offrono anche qui un’alternativa sicura ai costosi prodotti farmaceutici.
è indicato per malattie cutanee come l’acne, le verruche, le lesioni aperte, l’herpes, la psoriasi, le micosi del piede ed altre. In queste malattie la regione cutanea colpita può essere toccata con una garza imbevuta di oro ed argento colloidale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui)

Fonte clicca QUI

L'articolo ECCO L’ANTIBIOTICO NATURALE PIU’ POTENTE AL MONDO, Ma Le CASE FARMACEUTICHE NON LO DICONO… PERDEREBBERO TROPPI SOLDI sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/lantibiotico-naturale-piu-potente-al-mondo-le-case-farmaceutiche-non-lo-dicono-perderebbero-troppi-soldi/feed/ 0
Nasce in Italia il ”Tuttogratis” il negozio dove per comprare non servono i soldi: ecco dov’è e come funziona http://attaccomirato.com/crisi/nasce-italia-tuttogratis-negozio-comprare-non-servono-soldi-funziona/ http://attaccomirato.com/crisi/nasce-italia-tuttogratis-negozio-comprare-non-servono-soldi-funziona/#respond Wed, 11 May 2016 09:25:56 +0000 http://attaccomirato.com/?p=9305 Un negozio particolare dove non si vende né si compra. Uno spazio dove il nostro scarto può essere utile ad altri. Un’area dove donare quello che non ci serve più e prendere, a titolo gratuito, quello che ci è utile. Si tratta di Spazio Tuttogratis che aprirà a Milano sotto il passante di Porta Vittoria. …

L'articolo Nasce in Italia il ”Tuttogratis” il negozio dove per comprare non servono i soldi: ecco dov’è e come funziona sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>

uzkvckte

Un negozio particolare dove non si vende né si compra. Uno spazio dove il nostro scarto può essere utile ad altri. Un’area dove donare quello che non ci serve più e prendere, a titolo gratuito, quello che ci è utile. Si tratta di Spazio Tuttogratis che aprirà a Milano sotto il passante di Porta Vittoria. È il primo non negozio lombardo il cui principio fondante è lo scambio gratuito di beni materiali ancora funzionanti, in forza del riciclo, del riuso e della condivisione.

 

‘’Da Tuttogratis’’, spiega Donatella Pavan, presidente dell’associazione Giacimenti Urbani, in prima linea nel progetto, ‘’si può prendere qualunque cosa presente in negozio, senza pagare niente, ma cosa più importante si può donare tutto’’.

Tuttogratis, più che un negozio, è un vero e proprio spazio dedicato al dono. Ognuno può portare nel negozio qualunque tipo di oggetto; l’importate è che sia in buone condizioni.

 

Tutto il progetto è mirato all’inclusione; alla riduzione dei rifiuti e al ritorno della società della condivisione. ‘’Quanti oggetti inutili abbiamo in casa che non usiamo più che ci ingombrano la vita e la rendono più complicata?’’, dice Donatella Pavan al sito ‘’Vita’’. ‘’Poi ancora quante persone hanno perso e stanno perdendo il lavoro? La loro capacità d’acquisto si è notevolmente abbassata’’.

 

Tuttogratis vuole anche essere un luogo d’integrazione tra fasce sociali e culture diverse. ‘’Un luogo d’incontro – sottolinea la Pavan – che si configura sempre come momento di crescita’’. Da tuttogratis è bene portare oggetti in perfette condizioni e funzionanti perché solo così possono essere rimessi in circolo. «Però – continua la Pavan – non escludiamo l’idea che si possano anche creare luoghi dove si riparano gli oggetti’’.

Naturalmente ci saranno delle regole. La prima: no ad oggetti rotti, sporchi o inutilizzabili, né mobili di grandi dimensioni. Così come non verranno accettati generi alimentari o armi. E nemmeno materiale pornografico. Il regolamento è in via di definizione formale.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

Fonte clicca QUI

 

L'articolo Nasce in Italia il ”Tuttogratis” il negozio dove per comprare non servono i soldi: ecco dov’è e come funziona sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/nasce-italia-tuttogratis-negozio-comprare-non-servono-soldi-funziona/feed/ 0
Hai Soldi alla Posta? Attenzione, rischi di perderli tutti! Ecco cosa sta succedendo http://attaccomirato.com/crisi/soldi-alla-posta-attenzione-rischi-perderli-tutti-cosa-sta-succedendo/ http://attaccomirato.com/crisi/soldi-alla-posta-attenzione-rischi-perderli-tutti-cosa-sta-succedendo/#respond Wed, 11 May 2016 07:37:24 +0000 http://attaccomirato.com/?p=9286 I conti dormienti, ovvero quelli che non vengono movimentati da molto tempo, ma anche gli assegni circolari non incassati, i fondi di investimento e i libretti postali dimenticati a breve verranno trasferiti in un fondo pubblico creato appositamente per risarcire il risparmio frodato e mai diventato operativo. In questi giorni infatti sia le banche che …

L'articolo Hai Soldi alla Posta? Attenzione, rischi di perderli tutti! Ecco cosa sta succedendo sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>

29qd6nvu

I conti dormienti, ovvero quelli che non vengono movimentati da molto tempo, ma anche gli assegni circolari non incassati, i fondi di investimento e i libretti postali dimenticati a breve verranno trasferiti in un fondo pubblico creato appositamente per risarcire il risparmio frodato e mai diventato operativo.

In questi giorni infatti sia le banche che le poste stanno trasmettendo al Ministero del Tesoro le informazioni relative a tutti questi conti sopra nominati. Comunque, non vi allarmate ancora è possibile recuperare queste somme.

In primis, sarà necessario verificare appunto se si è titolari o meno di conti dormienti, o se magari se ne è ereditato uno. La Consap è l’incaricata dal Ministero del Tesoro di gestire le domande di rimborso dei conti. La domanda deve essere presentata sul sito online dell’ente appena citato.

Successivamente bisogna compilare il modulo di rimborso fornito dalla Consap sul rapporto trasferito al fondo vittime di reati finanziari. Questo modulo dovrà poi essere accompagnato per legge dal documento d’identità del richiedente e dall’attestazione di devoluzione delle somme al fondo stesso, rilasciata dall’intermediario finanziario presso il quale giacevano gli importi.

Una volta che si ha tutto il necessario e che il modulo è stato compilato – ricordandosi di indicare l’Iban dell’eventuale beneficiario – bisogna inviare la domanda alla società pubblica tramite raccomandata, posta certificata o consegnata a mano presso la sede Consap (Via Yser 14, 00198 Roma).

Nel caso in cui i documenti fossero completi e l’istanza ricevibile, la Consap provvederà alla liquidazione degli importi entro 2 o 3 mesi sul conto indicato nelle domanda.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

Fonte clicca QUI

 

L'articolo Hai Soldi alla Posta? Attenzione, rischi di perderli tutti! Ecco cosa sta succedendo sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/soldi-alla-posta-attenzione-rischi-perderli-tutti-cosa-sta-succedendo/feed/ 0
Viene sfrattato di casa dalla banca la demolisce e lascia solo le mura http://attaccomirato.com/crisi/viene-sfrattato-casa-dalla-banca-la-demolisce-lascia-solo-le-mura/ http://attaccomirato.com/crisi/viene-sfrattato-casa-dalla-banca-la-demolisce-lascia-solo-le-mura/#respond Wed, 11 May 2016 07:24:20 +0000 http://attaccomirato.com/?p=9283 Singolare protesta di due coniugi, costretti dall’autorità giudiziaria ad uscire dalla loro abitazione. Cerro Maggiore (Milano), maggio 2016 – Sfrattati dalla casa di loro proprietà, la smontano e vi lasciano solo i muri. Si sono portati via tutto i coniugi Gaetano Napoli (subito denunciato dalla banca per i danni fatti all’abitazione stessa) e Graziella De Luca, …

L'articolo Viene sfrattato di casa dalla banca la demolisce e lascia solo le mura sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>

t754pqnj

Singolare protesta di due coniugi, costretti dall’autorità giudiziaria ad uscire dalla loro abitazione.

Cerro Maggiore (Milano), maggio 2016 – Sfrattati dalla casa di loro proprietà, la smontano e vi lasciano solo i muri. Si sono portati via tutto i coniugi Gaetano Napoli (subito denunciato dalla banca per i danni fatti all’abitazione stessa) e Graziella De Luca, costretti dall’autorità giudiziaria a uscire dalla loro villa di via Ovidio 23 a Cerro Maggiore. Qui non vi hanno lasciato nulla, neppure le piastrelle dei pavimenti, le tegole del tetto, la porta blindata, gli infissi, i termosifoni, i sanitari, le tubature, il cancello, i fili dell’impianto elettrico e i tombini: “Negli anni che vi abbiamo vissuto, ci abbiamo speso più di 100mila euro di lavori, oltre ai 90mila di rate di mutuo sempre pagate – dicono Gaetano e Graziella – E così, visto che ora la banca ce l’ha pignorata, ci siamo portati via tutto.

La rabbia è infatti tanta visto che ci sentiamo vittima di un’ingiustizia. Siamo stati sfrattati a causa di una tardiva annotazione da parte dello Stato civile del Comune di Cerro: ci sono voluti dieci anni per notificare un atto sul fondo patrimoniale (ovvero quel vincolo che una coppia sposata sottoscrive su case, terreni e auto per soddisfare i bisogni della famiglia e preservarle contro eventuali difficoltà future, tra cui il pignoramento, ndr) per il quale sarebbero bastate poche settimane. E così il bene immobiliare che non poteva essere pignorato è ora perso”.

Di opinione completamente contraria è invece il Comune di Cerro: “Non è vero quanto sostengono. La procedura pendente è dovuta solo a comportamenti a loro attribuibili. La costituzione di un fondo patrimoniale, infatti, non rende i beni che ne fanno parte del tutto impignorabili ma essi sono aggredibili quando i debiti sono contratti per soddisfare esigenze relative alla vita familiare, ovvero quando il creditore ignorava che fossero contratti a scopi estranei a questi bisogni”.

Per il Comune di Cerro Maggiore (che aveva tentato una definizione transattiva rifiutata però dai coniugi Napoli) l’iter esecutivo dello sfratto non è quindi in nessun modo dipeso da eventuali omissioni o ritardi, ma il tutto sarebbe avvenuto anche qualora quell’atto fosse stato trascritto prima di quei nove anni che ha invece impiegato.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

ilgiorno.it

L'articolo Viene sfrattato di casa dalla banca la demolisce e lascia solo le mura sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/viene-sfrattato-casa-dalla-banca-la-demolisce-lascia-solo-le-mura/feed/ 0
DAL 1° LUGLIO IL CERTIFICATO DI PROPRIETA’ ANDRA’ IN SOFFITTA, AL SUO POSTO… (FATE GIRARE) http://attaccomirato.com/crisi/dal-1-luglio-certificato-proprieta-andra-soffitta-al-suo-posto-fate-girare/ http://attaccomirato.com/crisi/dal-1-luglio-certificato-proprieta-andra-soffitta-al-suo-posto-fate-girare/#respond Sat, 07 May 2016 09:55:28 +0000 http://attaccomirato.com/?p=8793 Addio al certificato di proprietà per le auto. Dal 1° luglio del prossimo anno il certificato di proprietà dei veicoli andrà definitivamente in soffitta. Al suo posto arriverà il documento unico di circolazione ovvero una carta di identità dei mezzi moderna.  Sono queste le indicazioni più importanti che emergono dalla bozza del decreto legislativo atteso …

L'articolo DAL 1° LUGLIO IL CERTIFICATO DI PROPRIETA’ ANDRA’ IN SOFFITTA, AL SUO POSTO… (FATE GIRARE) sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>

p4ubfblu

Addio al certificato di proprietà per le auto. Dal 1° luglio del prossimo anno il certificato di proprietà dei veicoli andrà definitivamente in soffitta.

Al suo posto arriverà il documento unico di circolazione ovvero una carta di identità dei mezzi moderna.

 Sono queste le indicazioni più importanti che emergono dalla bozza del decreto legislativo atteso oggi in consiglio dei ministri per una prima lettura ai sensi della riforma Madia. Le funzioni del Pra saranno trasferite al ministero dei trasporti già il 1° gennaio, specifica la bozza del decreto.

Ma solo dal 1° luglio sparirà il certificato di proprietà che sarà sostituito dal documento unico di circolazione e proprietà dei veicoli, ovvero un attestato contenente anche i dati inerenti alla proprietà del mezzo e lo stato giuridico dello stesso. Complessivamente immatricolare un veicolo costerà circa 40 euro in meno.

Per l’Aci, come ricorda Italia Oggi, significherà una drastica riduzione di funzioni e personale. Inoltre il ministero dei trasporti dovrà delegare al nuovo ente anche tutte le funzioni in materia di sicurezza stradale, omologazioni, conducenti, patenti, abilitazioni, infomobilità, sicurezza stradale e documentazione varia. E poi la nuova agenzia curerà chiaramente tutte le pratiche attualmente gestite dal Pra come ipoteche, fermi, trascrizioni ecc. Al ministero dei trasporti resteranno le funzioni di coordinamento, normative, rapporti con l’Ue e le autorità, definizione del piano nazionale della sicurezza stradale e vigilanza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

Fonte clicca QUI

 

L'articolo DAL 1° LUGLIO IL CERTIFICATO DI PROPRIETA’ ANDRA’ IN SOFFITTA, AL SUO POSTO… (FATE GIRARE) sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/dal-1-luglio-certificato-proprieta-andra-soffitta-al-suo-posto-fate-girare/feed/ 0
ADDIO al BOLLO dell’AUTO e al PASSAGGIO DI PROPRIETA’. Ecco la DECISIONE DEL GOVERNO CHE CAMBIA TUTTO! http://attaccomirato.com/crisi/addio-al-bollo-dellauto-al-passaggio-proprieta-la-decisione-del-governo-cambia/ http://attaccomirato.com/crisi/addio-al-bollo-dellauto-al-passaggio-proprieta-la-decisione-del-governo-cambia/#respond Tue, 26 Apr 2016 07:37:04 +0000 http://attaccomirato.com/?p=7017 E’ allo studio del governo l’abolizione del bollo auto ma la misura costerebbe alle Regioni quasi 6 miliardi di euro. Una bella somma che dovrebbe essere coperta da altrettante risorse. Eppure, a quanto assicurano fonti dell’esecutivo, il premier Matteo Renzi, “forse già nella prossima legge di Stabilità e comunque entro la fine della legislatura”, vorrebbe …

L'articolo ADDIO al BOLLO dell’AUTO e al PASSAGGIO DI PROPRIETA’. Ecco la DECISIONE DEL GOVERNO CHE CAMBIA TUTTO! sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
amd1ivzo

E’ allo studio del governo l’abolizione del bollo auto ma la misura costerebbe alle Regioni quasi 6 miliardi di euro. Una bella somma che dovrebbe essere coperta da altrettante risorse.

Eppure, a quanto assicurano fonti dell’esecutivo, il premier Matteo Renzi, “forse già nella prossima legge di Stabilità e comunque entro la fine della legislatura”, vorrebbe fare sul bollo auto quanto già sperimentato sull’Imu prima casa.

Il bollo auto, una tassa che interessa quasi 50 milioni di veicoli, vale per l’esattezza 5,9 miliardi di euro e, insieme all’addizionale Irpef, è l’unica entrata di cui le Regioni dispongono per le spese extrasanitarie che vanno dal sociale al lavoro ai trasporti alle infrastrutture. “In media copre il 30% della parte del bilancio non sanitario della Regione”, spiega il coordinatore degli assessori al bilancio per la Conferenza delle Regioni, il leghista Massimo Garavaglia.

I governatori potrebbero dunque mettersi di traverso di fronte a questa scelta, salvo che il governo, come per l’Imu e i Comuni, assicurerà loro il rimborso del mancato gettito. Forse potrebbe aiutare il fatto che alla presidenza della Conferenza delle Regioni siede il renziano Stefano Bonaccini. Il bollo è tra le tasse percepite come odiose dagli italiani, su un settore su cui pesano diversi costi, dall’imposta sull’Rc auto alle accise sulla benzina, tanto che “il gettito complessivo del comparto automotive è stato stimato nel 2014 pari a circa 72 miliardi di euro e la tassa automobilistica pesa per circa l’8%”, riferisce Salvatore Moretto, direttore del Servizio Gestione Tasse Automobilistiche dell’Aci.

Né la gestione da parte delle diverse Regioni è sempre omogenea (tra sconti ed esenzioni) o efficiente, con un tasso di evasione che in media è del 12%. Il nodo vero sarebbe quello delle risorse da trovare per la copertura. Per questo, sostiene la fonte di governo, non è escluso che l’operazione possa cominciare alleggerendo il peso su alcune categorie: auto storiche, tasse sui passaggi di proprietà, neo-immatricolazioni o addirittura il superbollo. Il peso del bollo auto è diverso a seconda dei territori e differenti sono le percentuali di evasione.

Il gettito annuale per il Lazio è di oltre 700 milioni di euro e l’evasione (considerando i dati disponibili sull’anno tributario 2012) ammontava a circa 200 milioni, poco meno di un terzo che, precisano dalla Regione, si sta riducendo progressivamente. In Lombardia dal bollo arriva un miliardo e l’evasione viaggia attorno al 5-6%. Ogni anno al fisco per ciascun veicolo vanno mediamente 106 euro, ma c’è “una variabilità molto alta” a seconda della Regione e si passa da 180 euro a 63 euro, afferma Moretto, il quale spiega che i due motivi principali sono l’evasione e la qualità del parco auto (da veicoli più inquinanti ai territori più ricchi dove circolano diversi Suv).

I governatori hanno varato anche sconti ed esenzioni, chi per gli autoveicoli ibridi di nuova immatricolazione, chi per i veicoli a Gpl e metano, ad alimentazione idrogena o elettrica, o per i portatori di handicap.
Una decina di Regioni e le Province autononome di Trento e Bolzano hanno affidato le attività di gestione e riscossione della tassa automobilistica all’Aci che invia una comunicazione agli automobilisti per ricordare loro la scadenza.

Altre Regioni fanno da sé e spesso i cittadini non ricevono a casa la lettera con importi e scadenza. Sulle auto storiche sotto i 29 anni che da gennaio scorso non sono più considerate tali e dunque non godono più dell’esenzione, e su cui è scoppiato un caos di tariffe differenti da Regione a Regione peggiore di quello che riguarda gli altri veicoli, non è escluso che il governo possa rivedere la sua posizione. Sul tavolo ci sarebbero anche tagli alle imposte per i trasferimenti di proprietà.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

Fonte clicca QUI

 

L'articolo ADDIO al BOLLO dell’AUTO e al PASSAGGIO DI PROPRIETA’. Ecco la DECISIONE DEL GOVERNO CHE CAMBIA TUTTO! sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/addio-al-bollo-dellauto-al-passaggio-proprieta-la-decisione-del-governo-cambia/feed/ 0
Stai cercando lavoro? La Cattedrale cerca un sagrestano. Stipendio, 3.800 euro al mese http://attaccomirato.com/crisi/stai-cercando-lavoro-la-cattedrale-cerca-un-sagrestano-stipendio-3-800-euro-al-mese/ http://attaccomirato.com/crisi/stai-cercando-lavoro-la-cattedrale-cerca-un-sagrestano-stipendio-3-800-euro-al-mese/#respond Thu, 21 Apr 2016 06:13:45 +0000 http://attaccomirato.com/?p=6262 Singolare offerta di lavoro a Lugano, nella più grande chiesa del Ticino. Nessuna preclusione agli stranieri, il parroco: “C’è parecchio da fare, ma Il il casellario giudiziale del candidato deve essere pulito”. La Cattedrale di San Lorenzo a Lugano, in Svizzera, ha lanciato una singolare offerta di lavoro: si cerca un sacrestano. Don Aldo Aliverti, …

L'articolo Stai cercando lavoro? La Cattedrale cerca un sagrestano. Stipendio, 3.800 euro al mese sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
gj7ykso0

Singolare offerta di lavoro a Lugano, nella più grande chiesa del Ticino. Nessuna preclusione agli stranieri, il parroco: “C’è parecchio da fare, ma Il il casellario giudiziale del candidato deve essere pulito”.

La Cattedrale di San Lorenzo a Lugano, in Svizzera, ha lanciato una singolare offerta di lavoro: si cerca un sacrestano. Don Aldo Aliverti, parroco della basilica, ha pubblicato un vero e proprio annuncio, indicando anche il 29 aprile come data ultima per presentare le domande “Cerchiamo qualcuno che abbia voglia di darsi da fare, di sgobbare – dice il monsignore-. Anche perché non si tratta di volontariato. Lo stipendio è di 4200 franchi al mese”. Al cambio sono circa 3.800 euro. Mica male. Come evidenzia Tio.ch, sarà una commissione composta da quattro persone, tra cui proprio don Aliverti, a valutare tutte le candidature.

I requisiti? È lo stesso parroco a illustrarli. “Deve essere una persona che abbia una certa predisposizione per i lavori manuali. C’è tanta manutenzione da fare. Si spazia poi dalle pulizie alla cura del nostro giardino”. Il potenziale sacrestano, ci tiene a precisare il prete, non deve avere precedenti penali, “ed è preferibile che conosca anche un po’ il cattolicesimo.

Dovrà preparare le funzioni, i vestiti dei preti, il necessario per le messe. Serve dunque una disponibilità a lavorare al sabato e alla domenica, in particolare in occasione delle funzioni religiose. Non è certo una cosa da tutti” dice don Aliverti. Il salario del sagrestano sarà assicurato direttamente dalla parrocchia. “Selezioneremo con pazienza la persona giusta. Anche perché vogliamo proseguire nel solco della tradizione”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK ( QUI ) o ( QUI ) o ( QUI )

Seguici su Twitter ( QUI )

Google + ( Qui )

Al Nostro Canale Youtube ( Qui )

Iscriviti al Nostro gruppo Facebook ( Qui ) o  ( Qui ) ( Qui ) ( Qui )

Fonte CLICCA QUI

 

L'articolo Stai cercando lavoro? La Cattedrale cerca un sagrestano. Stipendio, 3.800 euro al mese sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/stai-cercando-lavoro-la-cattedrale-cerca-un-sagrestano-stipendio-3-800-euro-al-mese/feed/ 0
Sigarette: Domani scattano gli aumenti http://attaccomirato.com/crisi/sigarette-domani-scattano-gli-aumenti/ http://attaccomirato.com/crisi/sigarette-domani-scattano-gli-aumenti/#respond Tue, 19 Apr 2016 19:58:08 +0000 http://attaccomirato.com/?p=6054 Fumare costerà di più. Da domani scattano gli aumenti su buona parte dei prodotti della Philip Morris. Venti centesimi in più a pacchetto per Marlboro (passano da 5, 20 euro a 5,40), Merit (solo il pacchetto soft), Chesterfield, Diana e buona parte dei prodotti del gruppo Fumare costerà di più. Da domani scattano gli aumenti …

L'articolo Sigarette: Domani scattano gli aumenti sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
p4a5k3ul

Fumare costerà di più. Da domani scattano gli aumenti su buona parte dei prodotti della Philip Morris. Venti centesimi in più a pacchetto per Marlboro (passano da 5, 20 euro a 5,40), Merit (solo il pacchetto soft), Chesterfield, Diana e buona parte dei prodotti del gruppo

Fumare costerà di più. Da domani scattano gli aumenti su buona parte dei prodotti della Philip Morris.

Venti centesimi in più a pacchetto per Marlboro (passano da 5, 20 euro a 5,40), Merit (solo il pacchetto soft), Chesterfield, Diana e buona parte dei prodotti del gruppo. Di fatto i fumatori si ritroveranno davanti ad una stangata. L’aumento scatterà dalla mezzanotte e quindi domani i tabaccai dovranno adeguare i prezzi.

E’ questa solo la prima tranche. Nei prossimi giorni arriveranno aumenti anche sugli altri marchi come le Ms, che resistono tra le più economiche. Salvo il trinciato. Insomma chi fuma il tabacco e le sigarette “fai da te” per il momento non rischia aumenti nè esborsi aggiuntivi. Ma anche su quel fronte tra qualche tempo potrebbe arrivare un adeguamento dei prezzi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK ( QUI ) o ( QUI ) o ( QUI )

Seguici su Twitter ( QUI )

Google + ( Qui )

Al Nostro Canale Youtube ( Qui )

Iscriviti al Nostro gruppo Facebook ( Qui ) o  ( Qui ) ( Qui ) ( Qui )

Fonte CLICCA QUI

 

L'articolo Sigarette: Domani scattano gli aumenti sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/sigarette-domani-scattano-gli-aumenti/feed/ 0
Occhio, arriva il sorpassometro: Ecco come ti becca e quanto pagherai http://attaccomirato.com/crisi/occhio-arriva-sorpassometro-ti-becca-quanto-pagherai/ http://attaccomirato.com/crisi/occhio-arriva-sorpassometro-ti-becca-quanto-pagherai/#respond Tue, 19 Apr 2016 19:51:23 +0000 http://attaccomirato.com/?p=6048 Multe, dimenticate autovelox e tutor: il nuovo incubo degli automobilisti è il sorpassometro Siete automobilisti un po’ troppo spericolati? Dimenticate autovelox e tutor, il vostro nuovo incubo si chiamerà sorpassometro. Si tratta di un nuovo dispositivo che affianca quelli già in dotazione alla polizia stradale e la aiuterà a sanzionare chi sorpassa dove è vietato. …

L'articolo Occhio, arriva il sorpassometro: Ecco come ti becca e quanto pagherai sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
544b6wqm

Multe, dimenticate autovelox e tutor: il nuovo incubo degli automobilisti è il sorpassometro

Siete automobilisti un po’ troppo spericolati? Dimenticate autovelox e tutor, il vostro nuovo incubo si chiamerà sorpassometro. Si tratta di un nuovo dispositivo che affianca quelli già in dotazione alla polizia stradale e la aiuterà a sanzionare chi sorpassa dove è vietato.

La telecamera – Come spiega il sito laleggepertutti.it, è una telecamera a cui sono collegate delle spire sul terreno. Quando l’automobilista passa su di esse vengono scattate foto e un video di 15 secondi (5 prima e 10 dopo l’infrazione), il tutto è inviato alla centrale operativa e poi al comando provinciale per l’emissione del verbale e della sanzione, che arriva nel giro di pochi giorni.

Le sanzioni – Per effettuare il pagamento si avranno invece a disposizione 48 ore: si va dai 41 ai 1.272 euro e per i casi più gravi, come con scarsa visibilità o in curva, è prevista la perdita di 10 punti o la sospensione della patente. 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK ( QUI ) o ( QUI ) o ( QUI )

Seguici su Twitter ( QUI )

Google + ( Qui )

Al Nostro Canale Youtube ( Qui )

Iscriviti al Nostro gruppo Facebook ( Qui ) o  ( Qui ) ( Qui ) ( Qui )

Fonte CLICCA QUI

 

L'articolo Occhio, arriva il sorpassometro: Ecco come ti becca e quanto pagherai sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/occhio-arriva-sorpassometro-ti-becca-quanto-pagherai/feed/ 0
Allarme Equitalia, nuova truffa: le mail che ti fregano i soldi http://attaccomirato.com/crisi/allarme-equitalia-nuova-truffa-le-mail-ti-fregano-soldi/ http://attaccomirato.com/crisi/allarme-equitalia-nuova-truffa-le-mail-ti-fregano-soldi/#respond Sat, 09 Apr 2016 16:39:13 +0000 http://attaccomirato.com/?p=4154 Attenzione alle mail che ricevete da Equitalia. L’agenzia delle entrate ha lanciato un allarme sugli avvisi di pagamento che arrivano attraverso la posta elettronica. Continuano infatti ad arrivare a Equitalia segnalazioni di mail-truffa con mittente fatture@gruppoequitalia.it, equitalia@sanzioni.it, servizio@equitalia.it, noreply@equitalia.it, multe@equitalia.online o simili, contenenti presunti avvisi di pagamento di Equitalia e che invitano a scaricare file, …

L'articolo Allarme Equitalia, nuova truffa: le mail che ti fregano i soldi sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>

8uneuq9i

Attenzione alle mail che ricevete da Equitalia. L’agenzia delle entrate ha lanciato un allarme sugli avvisi di pagamento che arrivano attraverso la posta elettronica. Continuano infatti ad arrivare a Equitalia segnalazioni di mail-truffa con mittente fatture@gruppoequitalia.it, equitalia@sanzioni.it, servizio@equitalia.it, noreply@equitalia.it, multe@equitalia.online o simili, contenenti presunti avvisi di pagamento di Equitalia e che invitano a scaricare file, a utilizzare link esterni o a effettuare pagamenti.Equitalia ha avuto conferma dalla Polizia Postale che “da tempo è in atto una campagna di phishing, cioè di tentativi di truffa informatica architettati per entrare illecitamente in possesso di informazioni riservate” e a questo proposito tiene a precisare in una nota che “è assolutamente estranea all’invio di questi messaggi e ha già presentato querela contro ignoti, pertanto raccomanda nuovamente di non tenere conto della email ricevuta, di eliminarla senza scaricare alcun allegato e di non effettuare i pagamenti richiesti”. In ogni caso è possibile richiedere informazioni al call center di Equitalia al numero verde 800178078 o al numero 02 3679 3679 (secondo piano tariffario).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui)(Qui)(Qui)

Fonte clicca QUI

 

L'articolo Allarme Equitalia, nuova truffa: le mail che ti fregano i soldi sembra essere il primo su Attacco Mirato.

]]>
http://attaccomirato.com/crisi/allarme-equitalia-nuova-truffa-le-mail-ti-fregano-soldi/feed/ 0